Breaking news: gay in Nazionale

di Gianfrancesco Turano - 13 Giugno 2012

Dopo Buffon, Cassano è un altro campione azzurro che rifugge dalla falsa ipocrisia, uno che dice le cose come stanno...Quante gioie questa nazionale. Non vincerà gli Europei, perché è troppo pulita e sincera per vincere, ma almeno ci dà tante soddisfazioni

Send to Kindle
Gianfrancesco Turano E adesso presidente Napolitano, abbraccia anche il genio di Bari Vecchia dopo il capitano Buffon. Cassano (video) è un altro campione azzurro che rifugge dalla falsa ipocrisia, uno che dice le cose come stanno, come si fa allo stadio e nello spogliatoio dove i gay, anzi, i froci non esistono. E se proprio insistono a esistere, problemi loro.

Già abbiamo faticato ad accettare i negri sotto la stessa doccia. Adesso non andiamo troppo in là.

Quante gioie questa nazionale. Non vincerà gli Europei, perché è troppo pulita e sincera per vincere, ma almeno ci dà tante soddisfazioni.

Nel frattempo, le partite del girone A hanno detto che quei luridi mangia-moussaka dei greci, accattoni falliti che pesano su tutta l'Europa, forse stanno per andandarsene a casa, dopo la sconfitta con la Repubblica Ceca, una squadra che rappresenta una nazione di ubriaconi come si è visto dalla papera del portiere Cech. In quanto a gente che alza il gomito, match pari fra russi e polacchi, due popoli che si odiano giustamente e che si fanno la guerra da secoli perché non sanno mettersi d'accordo su chi ha inventato la vodka.

Ecco qua. Gliele abbiamo cantate chiare, senza girarci troppo intorno.

PS: Chiara hai ragione, a volte costa essere ironici.

Fonte: dal blog di Gianfrancesco Turano
banner_travaglioebook.jpg

Vai all'ultimo libro di Gianfrancesco Turano: Fuori gioco


align